L'ECO del Serrasanta

Quindicinale culturale e sociale di Gualdo Tadino, Costacciaro, Fossato di Vico, Nocera Umbra, Scheggia, Sigillo, Valfabbrica - Provincia di Perugia - Italia

N. 1 - 12 gennaio 2003

GUALDESITA'

Pro Tadino Prima pagina Edizioni Sommario Cerca nel sito

Ceramica gualdese a Milano

06cerguamil.jpg (21749 byte)Un pubblico superiore alle più rosee aspettative, oltre due milioni di persone infatti hanno visitato la fiera dì Milano che ha aperto con una madrina di tutto rispetto quale può essere Susanna Messaggio e con un ospite d'eccezione quale il governatore della Regione Roberto Formigoni; di essi una grandissima parte ha transitato di fronte allo stand ed ha potuto leggere "Gualdo Tadino, città della Ceramica" messo in bella posa sul corridoio centrale. Un'altra significativa parte si è documentata sulla nostra Città, con il materiale pubblicitario messo a disposizione dall'Amministrazione Comunale e dagli Artigiani presenti; se ne è potuto dedurre il forte interessamento del pubblico, oltre che per le ceramiche, anche per i Giochi delle Porte, l'acqua della Rocchetta, le nostre montagne ed il buon mangiare, nonché per la magica parola "UMBRIA" amata, rispettata e desiderata da tutti.

Molti gli stand che esponevano le ceramiche regionali; la nostra Gualdo era l'unica presente per la Regione e ben si presentava ad un pubblico esigente. La nostra tipica ceramica a riflessi, non molto conosciuta, è stata apprezzatissima da tutti e numerosi sono quelli che hanno chiesto informazioni e delucidazioni sulla particolarità della pittura e del colore. Ed è stato, come sempre accade, un grandissimo successo nelle vendite al minuto e nella promozione dei nostri prodotti. La partecipazione a fiere, mostre mercato e non, ad esposizioni ecc. è di vitale importanza per le nostre ceramiche, il favore che incontrano presso il pubblico ne testimonia la validità; la conoscenza e la visibilità sono fattori di estrema importanza per rivitalizzare un prodotto che molti ci invidiano e che tentano di imitare. Gualdo Tadino e le ceramiche a riflesso devono essere legate a filo doppio, l'uno sinonimo dell'altra, evitando che altre Città possano appropriarsi di una produzione che è solo nostra. sicuramente e il miglior modo per valorizzare il prodotto è la promozione pubblicitaria quale può essere il rapporto diretto con il pubblico, far toccare con mano il prodotto, spiegarne la lavorazione. Questa è la strada giusta affinché i mastri ceramisti possano guardare ad un futuro sempre più roseo, invogliando i giovani a seguirne le orme per rendere sempre più indissolubile il binomio "Gualdo a riflesso".

La coordinatrice artistica dell' Agac

Anna Gambucci

 

ARTIGIANATO IN FIERA

Pro Tadino Prima pagina Edizioni Sommario Cerca nel sito