L'ECO del Serrasanta

 

N. 15-16 - 4 agosto 2002

Pro Tadino Prima pagina Edizioni Sommario

Gualdo Tadino

ARREDO URBANO

Ceramica e storia


Varato dall'Amministrazione Comunale un progetto di arredo urbano impostato sulla ceramica, per un costo complessivo di 51mila euro, presentato dal presidente del Centro ceramica umbra Claudio Carini e dalla Pro Tadino. Il progetto prevede di inserire in quattro siti del centro altrettanti pannelli in ceramica, raffiguranti quattro soggetti: la battaglia di Gualdo tra Totila e Narsete, l'incontro di Federico II con i monaci di San Benedetto (immagini di due disegni a carboncino di Giuseppe Discepoli), una Madonna in trono con bambino tratta dal trittico di Santa Margherita di Matteo da Gualdo e la figura di un torniante al lavoro come tributo al tanti ceramisti. Della realizzazione del progetto, che dovrà essere pronto per le prossime festività di Natale, saranno incaricati i migliori pennelli delle fabbriche ceramiche locali, Angelo Carini, Fulberto Frillici, Nedo Frillici e Sergio Donnini.

Gli spazi scelti per collocare le opere sono quattro porte medievali murate, due individuate nelle pareti laterali delle chiese di San Donato e Santa Maria del Gonfalone, le altre, in due "porte del morto" appartenenti ad abitazioni civili. Il potere pubblico torna a finanziare l'arte, in una sorta di mecenatismo volto all'esaltazione della memoria storica e artigiana della città.

 

Pro Tadino Prima pagina Edizioni Sommario