L'ECO del Serrasanta

 

N. 2 - 27 gennaio 2002

Pro Tadino Prima pagina Edizioni Sommario

Gualdo Tadino

 

L'inaugurazione del Verde Soggiorno

di Antonio Campioni


Nel pomeriggio del 15 gennaio ha avuto luogo una cerimonia importante e qualificante per la nostra città: l'inaugurazione della struttura complessiva del Verde Soggiorno, patrimonio dei Salesiani, un albergo a tre stelle che è sicuramente il più ampio tra tutti quelli presenti nell'ambito del nostro territorio. Alla cerimonia erano presenti l'ispettore dei Salesiani, il vescovo di Gubbio Monsignor Bottaccioli e altri sacerdoti, oltre a molta gente di ogni ceto, giovani e adulti, persone che non avrei pensato mai di trovare alla inaugurazione. Dopo due brevi interventi di saluto, sono stati tagliati due nastri: uno riguarda l'albergo, l'altro i busti di Roberto Calai e Don Bosco: Calai è tornato al suo posto originario, come avevano auspicato tanti ex allievi mentre il busto di Don Bosco ora fa bella mostra di se nell'auditorio che spesso viene usufruito anche da varie associazioni per le loro iniziative.E' seguita la visita al nuovo reparto. L'albergo presenta 200 posti letto e ogni camera ha tre letti con telefono, televisione e bagno con doccia. E' senz'altro una struttura che sarà invidiata da molti e sarà difficile sostenere che a Gualdo Tadino mancano posti letto!

Ciò che importa è costruire iniziative intorno al Verde Soggiorno per renderlo vivo, per richiamare il turismo sportivo, ambientale, scolastico ecc. La qual cosa non solo andrebbe a beneficio dell'albergo e di chi ci lavora per gestirlo, ma della intera città.

 

Pro Tadino Prima pagina Edizioni Sommario