L'ECO di Nocera Umbra

 

N. 24 - 16 dicembre 2001

Pro Tadino Prima pagina Edizioni Sommario

Nocera Umbra

Il protocollo d'intesa per lo sviluppo delle aree terremotate


Il Consiglio Comunale di Nocera Umbra, ha approvato con il voto unanime dell’assemblea, una serie di provvedimenti tra i quali segnaliamo il protocollo d’intesa con la Regione dell’Umbria, la Provincia di Perugia, la Comunità Montana del "Subasio" ed altri Enti per l’elaborazione e l’attuazione del PIAT (Programma Integrato di Sviluppo per le aree terremotate.

Il sindaco Petruzzi nel presentare l’atto ha ricordato che "con l’intesa istituzionale di programma, stipulata nel marzo del 1999, si è stabilito di procedere all’elaborazione di un progetto integrato di sviluppo per le aree colpite dal terremoto al fine di dare piena attuazione agli indirizzi di "ricostruzione e sviluppo" stabiliti dalla Legge 61/98.

Il sindaco ha anche informato che è stata eseguita la prima fase di elaborazione del progetto che è consistita in uno studio mirato alla definizione programmatica delle azioni di sviluppo da intraprendere. Questa prima fase, ha visto coinvolti le istituzioni locali, le rappresentanze delle categorie economiche e le organizzazioni sindacali. Adesso, è necessario procedere alla seconda fase, la definizione dei programmi operativi per la realizzazione dei progetti chiave, che sarà effettuata dalla Regione dell’Umbria che si avvarrà dell’apporto tecnico di Sviluppumbria.

A maggioranza il Consiglio ha anche approvato la variazione generale di assestamento al bilancio di previsione 2001, l’integrazione al finanziamento per i lavori di ristrutturazione ed ammodernamento della piscina comunale e la realizzazione della stazione radio Telecom per telefonia cellulare in località Fonte Murata sul terreno di proprietà della Comunanza Agraria di Bagnara.

Il Consiglio infine ha rimandato la discussione sulla mozione presentata dal consigliere di maggioranza Nello Ventanni, con la quale si chiede alla Regione di rivedere la Legge che regola l’assegnazione delle case popolari, al fine di trovare un accordo su un testo unitario da proporre all’approvazione dell’assemblea.

Al termine della riunione il sindaco Petruzzi ha informato l’aula che nei prossimi giorni sarà convocato un altro Consiglio per discutere di una serie di provvedimenti, fra i quali importanti comunicazioni in ordine allo stato della ricostruzione ed alla nuova strutturazione degli uffici comunali.

 

 

Notiziario della ricostruzione


  • Saranno evase entro l'anno le pratiche per il recupero IVA relative all'ordinanza 61/97-

  • Nuovo responsabile della ricostruzione e coordinatore degli uffici tecnici è l'ing. Carlo Marconi.

  • Entro il mese di gennaio del prossimo anno è in programma la ripulitura dalle macerie di tutto il territorio comunale.

  • Rilascio delle concessioni: è stata operata una riorganizzazione degli uffici che prevede la comunicazione diretta ai proprietari ed ai Presidenti dei consorzi.

  • Con delibera n.207 della Giunta è stata costituita la Commissione tecnico-amministrativa comunale per la concessione per la ricostruzione ai privati; che si riunisce con cadenza settimanale.

 

Pro Tadino Prima pagina Edizioni Sommario