L'ECO del Serrasanta

 

N. 24 - 16 dicembre 2001

Pro Tadino Prima pagina Edizioni Sommario

Letture

DALLA CARDIOLOGIA DELL'OSPEDALE

Un libro per guarire

di Riccardo Serroni


"Un libro per guarire": è questo il titolo di una bella iniziativa intrapresa dall'Unità Operativa di Cardiologia dell'ospedale di Gualdo Tadino: "Spesso - ci spiega la dott.ssa Sara Mandorla, primario del reparto - la sofferenza della degenza aumenta anche per la noia delle ore che non passano mai. Abbiamo quindi pensato che nell'ottica del miglioramento della qualità del servizio che noi vogliamo offrire, oggi arricchito anche da una palestrina interna per la prima riabilitazione, sarebbe stato utile allestire una biblioteca da mettere a disposizione dei nostri degenti". L'idea è stata condivisa a vari livelli e si sta ora concretizzando: "C'è la disponibilità dell'amministrazione della Asl - ci spiega la dott.ssa Mandorla - che ci ha messo a disposizione un locale nel reparto. Oltre alla biblioteca vi troveranno posto anche un paio di computer. Ci ha assicurato il suo sostegno il dott. Di Mauro Baldissera, dell'assessorato alla cultura della Regione. Si sono resi disponibili gli infermieri che gestiranno la biblioteca con un archivio computerizzato. E poi contiamo molto sui suggerimenti della gente". La dott.ssa Mandorla sottolinea in maniera particolare quest'ultimo aspetto: "Quando si decide di acquistare un libro per un malato è sempre difficile scegliere il titolo più adatto. E questo è il problema che noi vogliamo risolvere con l'aiuto di tutti". L'idea è tanto semplice quanto, potenzialmente, efficace. Chiunque abbia in mente un titolo di un volume che ritiene possa essere letto con interesse e partecipazione da una persona malata può segnalarlo alla Cardiologia di Gualdo Tadino che, sulla base delle segnalazioni ricevute, provvederà all'acquisto: "Abbiamo pubblicizzato la nostra iniziativa ad Umbria Libri - conclude la dott.ssa Mandorla - Riteniamo, infatti, questa l'occasione migliore per rendersi conto di cosa offre il mercato librario. Ora confidiamo sulla collaborazione della gente perché, come abbiamo scritto sul manifestino, un libro forse è poco per guarire i mali del corpo ma di certo può aiutare a lenire le pene dell'animo".


Riccardo Serroni può essere contattato all'indirizzo E-mail riccardoserroni@protadino.it.

 

Pro Tadino Prima pagina Edizioni Sommario