L'ECO del Serrasanta

 

N. 24 - 16 dicembre 2001

Pro Tadino Prima pagina Edizioni Sommario

Primo piano

 

Una guerra, due soldati

di Luigi Gaudenzi


La Police aveva bloccato cinque zingari rumeni in attesa dell'aereo che ci avrebbe riportato in Patria. Botte da orbi sotto lo sguardo preoccupato di decine di persone. "Non si meravigli di quanto Ŕ successo - il professore, occasionale compagno di viaggio, aveva notato la nostra contrarietÓ - Personalmente sono contento di non volare assieme a loro. Noi siamo diversi, ha capito? Diversi ho detto, non superiori ... chi afferma il contrario Ŕ un ciarlatano, un ipocrita chiacchierone e un falso perbenista che non darebbe mai a cuor leggero sua figlia ad uno di questi individui, portatore di un'altra civiltÓ. Guardi qui: la guerra in Afghanistan Ŕ condotta da etnie radicalmente diverse, uniche nella loro diversitÓ ..."

Mostra un foglio di una rivista inglese dove, a tutta pagina, campeggia una fotografia di un soldato americano accanto ad un mujaeddin. Il titolo: Una guerra, due soldati. Il primo con una montagna di armamento ed equipaggiamento; il secondo praticamente in mutande. "Senta che cos'ha l'americano standard."

Armamento: fucile con sofisticatissimo apparato di puntamento. Pistola. Pugnale seghettato. Pistola elettrica. Bombe a mano, offensive e difensive. Micro cariche a lampi accecanti e gas lacrimogeni. Vanghetta -martello. Tubetto con veleno. Munizioni.

Equipaggiamento: Guanti. Bussola e carta topografica. Apparato GSM di precisione. Micro apparato tx-rx bibanda VHF-SHF. Micro segnalatore laser. Telemetro. Radiosegnalatore automatico di soccorso. Occhiali a cinque lenti. Creme per mimetizzazione. Pannolini detergenti. Serie di tappi per orecchie. Elmetto con ricetrasmittente in vox a raggi infrarossi. Berretto a visiera e a falde. Razione K per cinque giorni, super energetica. Pillole per potabilizzazione acqua. Borraccia. Mini gavetta. Maschera. Compresse per fuoco. Microapparato survival per cottura scorpioni, bruchi, vermi, serpenti ecc. Fiammiferi (antiacqua). Lente ingrandimento, pi¨ usi. Binocolo con visore infrarossi. Materassino ultraleggero. Una coperta di lana. Coperta alluminio. Un telo tenda. Biancheria in tessuto speciale. Guanti e tre ricambi di calzini termici, usa e getta. Orologio cronometro digitale radio pilotato. Filo acciaio per taglio. Torcia speciale. Tuta mimetica in tessuto antistrappo. Mini zanzariera. Anfibi con fondo protetto, autosfilanti. Zaino e quant'altro.

Pacco sanitario: bende autoavvolgenti. Cerotti con adesivo speciale sulle ferite. Lacci emostatici. Una siringa di morfina e tre di novocaina. Un bisturi. Tre pinzette emostatiche. Una pinza, un ago e filo chirurgici. Forbici. Cotone idrofilo. Tre rotoli di garza. Siringa con siero polivalente per morsi di serpente, punture di scorpioni et similia. Flacone disinfettante. Tre tipi di creme dermiche (Red, Blak, White). Talco speciale per piedi, ascelle ecc. Pillole antidiarroiche. Sali. Sei stecche allungabili al carbonio, con fasce elastiche (per fratture…). Collirio polivalente. Spazzolino e dentifricio a secco sterilizzante.

"Ecco cos'ha il talebano o il mujaeddin …"

Un turbante. Un palandrano. Un camicione. Ampi pantaloni sopra le caviglie. Una palla rinsecchita di riso precotto nei saccoccioni. Un pezzo di pane turco e un coltellaccio per sgozzare animali e non. Un paio di scarponi ai piedi, un Kalasnikov, una frugalitÓ e una resistenza inimmaginabili supportate da uno spirito combattivo di prim'ordine. "Lei pensa che siano uguali? No, non sono uguali. Che uno sia superiore all'altro? No, non lo Ŕ. Lei pensa che se potessero farebbero a cambio? No, l'americano non rinuncerebbe al suo tesoro di offesa e sopravvivenza e l'altro alla sua maggiore, naturale e preziosa agilitÓ. Entrambi cercano di uccidere e di evitare quella pallottola che fa loro chiudere per sempre l'avventura terrena.

Due civiltÓ. Due realtÓ diverse. I due si arrabbiano molto se qualcuno mette le mani sulla propria e si ammazzerebbero per difenderla, ignorando spesso che al mondo c'Ŕ posto per entrambe. In abbondanza. Senza bombe."

 

Pro Tadino Prima pagina Edizioni Sommario