L'ECO del Serrasanta

 

N. 21 - 4 novembre 2001

Pro Tadino Prima pagina Edizioni Sommario

Prima pagina

 

Emanuele Mencarelli, nuovo assessore comunale


01mencarelli.jpg (2796 byte)Con una mossa a sorpresa il sindaco Pinacoli dopo mesi di attesa ha rotto gli indugi ed ha anticipato l'imminente nomina del settimo assessore comunale con delega alle attivitā economiche, al turismo ed alla formazione professionale: sarā Emanuele Mencarelli, un giovane dell'area cattolica alla prima esperienza amministrativa, passato attraverso esperienze nel CDU poi nel PPI, e che viene accreditato come recentemente approdato alla formazione dell'"asinello".

E' stata una sorpresa, che si č calata in una realtā nella quale si inseguivano da qualche giorno insinuazioni e supposizioni sulle prospettive di tenuta e resistenza dell'amministrazione in carica, alimentate anche da interpretazioni e forzature su dichiarazioni di autorevoli esponenti della maggioranza: l'intervista del segretario del PPI rilasciata al nostro giornale, pubblicata sul numero del 7 ottobre e nella quale rivendicava un maggiore spazio nell'esecutivo per il suo partito, un comunicato stampa del sindaco che lasciava adombrare una possibile consultazione elettorale prima dei termini fissati, ed infine l'iniziativa di Rifondazione Comunista che convoca un "vertice".

Senza entrare nel merito delle competenze attribuite al neoassessore, neofita della politica e della pubblica amministrazione, chiamato ad un ben oneroso incarico, alcune valutazioni politiche si impongono: se il segretario del PPI, dopo la dissociazione dei Popolari nella votazione sul Piano Regolatore, sollecitava un allargamento della presenza del suo partito nell'esecutivo comunale, questa "pesca" del sindaco nell'area cattolica non sembra andare nella direzione giusta per cui c'č da chiedersi se non riservi qualche contraccolpo nella maggioranza. Reagirā il Castagnetti di casa nostra a questa provocazione, o prenderā atto che a sinistra, anche se cambia lo skipper nei DS con l'arrivo di Fassino o Berlinguer al posto di D'Alema, le scelte di rotta nella navigazione le fa sempre il timoniere e non le lascia fare ai rematori? Quanto a Rifondazione Comunista ha ormai acquisito il concetto che, per contare, non deve disturbare il conducente!

 

Pro Tadino Prima pagina Edizioni Sommario