L'ECO di Sigillo

 

N. 13 - 8 luglio 2001

  Pagina iniziale Edizioni Sommario

Sigillo

 

Il Grifo Bianco 2001 è in edicola


Dice un antico proverbio sigillano: "beato quell'uomo che ha un paesello, dove tornare per godere pace e tranquillità". Sigillo è proprio uno di questi "paeselli", anche se, oggi, ha preso, giustamente, l'aspetto di una cittadina pulita, viva, ridente, capace di offrire serenità a tutti coloro che fuggono il rumore assordante delle grandi città.

Particolarmente lo è per coloro che qui sono nati, che qui hanno i loro cari, la casa, i ricordi e gli affetti più cari. Per questo torno a parlarne, sia pure in sintesi, fiducioso di non stancare nessuno, ma anzi di rendermi utile specialmente a coloro che con molta frequenza mi domandano notizie della nostra Sigillo ed in particolar modo della sua pubblicazione "Il Grifo Bianco".

Basti dire che a Sigillo, ogni anno, per la festa della Santa Patrona Sant'Anna, a cura della locale Associazione Archeologica Sigillana "Archeoclub Grifo Sigillo", viene pubblicata la rivista Il Grifo Bianco, che è cosa assai significativa e rara per un paese che non vuole essere considerato tale.

I figli di Sigillo nutrono un grande amore per la loro patria e lo dimostrano curando con generosità il restauro delle loro belle e numerose Chiese, dei loro monumenti. Custodiscono gelosamente le loro tradizioni religiose e folcloristiche, i loro usi e costumi, le loro leggende, i loro canti popolari, i loro stornelli, le filastrocche, le preghiere, il loro dialetto, che stanno a testimonianza dell'arte poetica di questa gente, della sua arguzia, della sua originalità, del suo candore.

La gente di Sigillo ha un grande tesoro da custodire: "la serenità dei monti, la pace dello spirito, il suono delle campane, l'armonia delle case, la gioia della famiglia".

Gli emigranti sigillani sono soli in terra straniera, con tanta nostalgia nel cuore, perché manca Montecucco e la sua aria, ma li conforta Il Grifo Bianco.

Scriveva un emigrante a Mons. Bartoletti: "i prati, pieni di romiole, li ritrovo quando chiudo gli occhi e rileggo i fascicoli del Grifo Bianco della nostra Sigillo, col nostro dialetto e con la gentile bontà di tutti i paesani ...".

Siamo in edicola con l'edizione 2001. Il nuovo millennio è cominciato ed anche il Grifo Bianco ha iniziato il cammino del millennio ... sempre più rinnovato, sempre più affascinante ...

Grazie da parte del sodalizio archeologico.

Presidente Archeo

Giuseppe Pellegrini

 

  Pagina iniziale Edizioni Sommario