L'ECO del Serrasanta

 

N.20 - 22 ottobre 2000

  Pagina iniziale Edizioni Sommario

Ceramica

ROTARY

Gemellaggio con Limoges all'insegna della ceramica


08rotary.jpg (8652 byte)Sabato 7 ottobre, il Rotary Club ha accolto gli amici rotariani francesi del club Limoges Ovest.

(Foto: Gli ospiti in visita alla Rocca Flea)

Tre anni fa i due Club si sono gemellati ed è nato un rapporto di fratellanza e di amicizia tra i soci che è stato rinsaldato in questi giorni ed ha trovato il momento conclusivo sabato 7 in un incontro conviviale presso il Ristorante Gigiotto. La delegazione transalpina era costituita dal signor Gerard-Peter Nieman, amministratore di un’azienda di smalti e porcellane, e da sua moglie signora Toni, dal signor Pierre Terrier, informatico, e da sua moglie signora Colette, dal signor Alain Texier, magistrato e professore di diritto, e da sua moglie Marie-Jeanne, dal signor Jean-Louis Filloux, dottore di medicina del lavoro.

Dopo una disavventura subita sull’Autostrada del sole, che non costituirà oggetto di un buon ricordo dell’Italia per gli ospiti francesi, hanno fatto gli onori di casa il presidente del Rotary gualdese Elvio Fratini e la presidentessa Laura Petrini, che hanno accompagnato gli ospiti, oltre che nella visita alle ceramiche di Gualdo Tadino e ai monumenti più significativi della nostra città, a Gubbio, Assisi, Perugia. A nome dell’Amministrazione comunale era presente l’assessore Mario Anderlini.

Il gemellaggio con gli amici di Limoges è ricco di significato, infatti la città francese è famosa per le sue porcellane, ma il presidente Fratini ha colto l’occasione per augurare di intensificare i rapporti tra i due club al fine, come ha detto nel discorso di saluto , "di poter pensare a fare dei progetti comuni, individuando un obiettivo che si integri con le esigenze ed i bisogni delle nostre comunità".

 

  Pagina iniziale Edizioni Sommario