Comuni

L'Eco di Sigillo

Sigillo all'infiorata di Casatori

di Giuseppe Pellegrini

San Valentino Torio è un piccolo comune della provincia di Salerno, situato nel cuore dell'Agro

Nocerino - Sarnese, 20Km a nord del capoluogo; conta circa 8700 abitanti, di cui 1500 ubicati nella frazione da Casatori, borgata dove viene organizzata l'infiorata, una manifestazione per la quale è nota anche Sigillo. E' un Paese, d'origine antichissima che ha subito molte invasioni passando sotto il predominio di vari imperi, da quello Romano a quel Longobardo, raggiungibile dall'Autostrada A30 - uscita Nocera - Pagani. La Parrocchia di Santa Maria delle Grazie in Casatori e del sec. XIV. L'infiorata di Casatori è nata nel 1996. L'iniziativa, ricca d'interesse culturale, sociale e religioso, è riuscita in pochi anni a coinvolgere numerose persone che dedicano il proprio tempo alla sua riuscita. Sono molti quelli che, ogni anno attratti dalla bellezza dell'opera e dal significato religioso, visitano l'infiorata. La manifestazione si svolge la 2° o la 3° domenica di Settembre. Partecipano all'edizione 1999, in programma per il 18- 19- 20 settembre, i Comuni di: Gambatesa - Genezzano - Gerano - Casatori - Sigillo - Monterotondo. Chi sono gli altri partecipanti a questo confronto ?

GAMBATESA è un paese della Regione Molise. Conta circa 2100 abitanti. "L'infiorata di Gambatesa si effettua, in occasione della festività del Corpus Domini, lungo il Viale Veneto e copre una lunghezza di circa 130 metri. La prima edizione si è avuta nel 1993 su iniziativa dell'operatrice culturale Salvatore Abiuso. Alla realizzazione dei quadri, che impegna in media settanta, ottanta persone, partecipano in maggioranza gruppi di ragazzi e di giovani, che pongono in opera disegni, di propria invenzione, sempre attenenti al tema religioso".

GENAZZANO sulle pendici dei monti Prenestini, a 48 km dalla capitale è raggiungibile da Roma attraverso la via Casilina e la via Prenestina 48 Km o con l'A1 Roma - Napoli, uscita Valmontone. "E' da oltre un secolo che si svolge qui l'Infiorata del Sacro Cuore. La manifestazione si tiene la prima domenica di Luglio nelle vie del centro storico, dalla chiesa di S. Paolo fino all'esterno di Porta Romana, snodandosi come un tappeto policromo composto da svariate qualità di fiori".

GERANO piccolo paese di circa 1200 abitanti, tra Tivoli e Subiaco a 50 Km da Roma. E' raggiungibile con l'autostrada Roma - L'Aquila, uscita casello di Castelmadama.

"L'infiorata di Gerano è famosa per essere la più antica d'Italia; è dal 1279 che la popolazione di questo paese si prodiga in quest'arte per onorare la Madonna del Cuore, è importante ricordare che essa si distingue anche per la continuità, infatti, non si è mai fermata nemmeno durante i periodi bellici. Ricorre la prima domenica dopo San Marco (25 Aprile)".

MONTEROTONDO, nella bassa Sabina, a circa 23 Krn da Roma domina la Valle del Tevere. Il paese conta circa 32.200 abitanti Per raggiungerla: raccordo Anulare di Roma via Nomentara direzione Mentana, oppure sulla via Salaria direzione Rieti. "Da tempo immemorabile tutti i rioni realizzano in occasione del Corpus Domini un' infiorata nelle vie del centro storico destinata ad accogliere la tradizionale processione del Santissimo".

SIGILLO "La tradizionale infiorata del Corpus Domini si perde nella notte dei tempi. Ebbe origine con la festività stessa dopo il miracolo di Bolsena. S'iniziò con lo spargimento di petali di fiori della Ginestra e di un'erba odorosa chiamata Santoreggia, lungo le vie del centro storico al passaggio della Processione dello SS. Sacramento".

L'Eco - p. 17 - 10 ottobre 1999

Pagina iniziale

Edizioni

Sommario