Comuni

L'Eco di Sigillo

Volo libero

Fermi … che se vi muovete e' peggio ...

di Walter Facchini

Con questo detto i potenti hanno sfruttato e comandato intere generazioni per millenni. Ancora oggi ci fanno credere che stiamo bene e che non ci manca nulla, importante, dicono, è che si lavori; ci danno quel che basta ad avere una vita tranquilla e ci mostrano attraverso la televisione che se andiamo oltre la loro proprietà nel nostro Paese si "farà la fame".

Dimenticano questi signori che alla fine del secolo scorso, prima Carlo Marx, poi Einstein, dissero l'uno e dimostrò, l'altro che qualsiasi movimento di massa crea energia e più è consistente ed unita più è potente; avevano sconfitto cosi l'immobilismo millenario di quei tempi.

Ora, leggendo I' articolo del Dott. Giuliarelli "Deltaplani amari" mi riporta in quel passato che credevo definitivamente chiuso.

Il Sig. Guliarelli ha perfettamente ragione nel dire "che é stata una gran manifestazione", che andava sfruttata per lo sviluppo all'interno dei paesi che si trovano nel Parco del Monte Cucco, ma dimentica che, grazie all'opera volontaria e quindi non retribuita, di tutte le organizzazioni che operano all'interno del Parco stesso e grazie alla coesione di questi ragazzi si è svolto un "Campionato del mondo" perfetto, senza sbavature, nonostante l'inclemenza del tempo. Dimentica, inoltre, che per stilare il programma sì sono fate decine di riunioni, invitando tutte le Associazioni e gli Operatori Commerciali e Politici del Comprensorio e che queste riunioni erano puntualmente "SEMIDESERTE".

Egli sostiene inoltre che Costacciaro non ha beneficiato dei Campionati del mondo di deltaplano; questo non è assolutamente vero, anzi, grazie alla politica mirata delle passate Amministrazioni che ha permesso a Costacciaro di avere un assetto turistico ambientale perfetto con Agriturismi, Ostelli, Ristoranti, e Piscine ha fatto sì che il suo paese si è trovato ben preparato a questo avvenimento; lo dimostra che circa il 40% degli atleti soggiornavano a Costacciaro. Questa tesi è avvalorata dai dati relativi alla ristorazione perché Costacciaro, da molti anni è all'avanguardia nella degustazione dei "Piatti tipici locali" che sono nel DNA delle nostre gente.

Approfitto di quest'articolo per ringraziare tutti gli Operatori Commerciali di tutti i Comuni del Parco che gratuitamente hanno offerto i prodotti agroalimentari da far degustare agli atleti per il "I° Gran Galà dei Piatti Tipici Locali" nella serata inaugurale del Mondiale.

Ora Le chiedo, per quale oscuro motivo Dott. Giuliarelli pensa che Sigillo sia stato privilegiato da questo mondiale?.

Vuol forse ricreare il famoso motto "tutti contro tutti" nella famosa guerra del campanilismo! Dividendo i nostri stupendi Comuni in modo che non si farà più nulla e rimarrà così per anni, contraddicendo le sue stesse idee quando dice: progresso uguale progetto Flaminia?.

Per quanto riguarda il centro del Parco sa benissimo, non abitando a Roma, che la sede era Costacciaro, ma, per una " miopia generale dei Suoi Concittadini " è stata vinta un'elezione comunale, sia a Costacciaro sia a Scheggia, dalla lista che nel suo programma, quale punto fondamentale aveva la non realizzazione del Parco, cavalcando la protesta d'Allevatori, Cacciatori Piccoli proprietari che speravano di far rimanere inalterato il loro sfruttamento del Monte Cuoco.

A Sigillo invece vinse la lista che ha sempre sostenuto, fischiando di perdere, che il Parco si sarebbe fatto per lo sviluppo dei nostri Comuni rivendicando, politicamente e giustamente la Sede del Parco stesso.

Per quanto concerne la scelta di Sigillo come sede dei Campionati di Volo Libero, c'è da affermare clic da anni il nostra Comune ha creduto in questo sport, costruendo sia la struttura a Villa Scirca, sia la strada che porta sul " PIU' BRUTTO VERSANTE DEL MONTE CUCCO" ma, che è il più bello ed ideale per il volo del deltaplano.

Ora Dott. Giuliarelli, una partita di pallone si gioca in un campo di calcio e non in un campo di girasoli, che è bel si da vedere, ma inutile per giocarvi a pallone.

In ultimo noi appassionati di Deltaplano ringraziamo l' A.S., Volo Libero Monte Cucco per avere svolto volontariamente un lavoro oscuro ma essenziale per lo svolgimento del campionato, va rilevato il fatto che grazie a questi ragazzi si è potuto portare il Campionato del Mondo nel Nostro Massiccio del Monte Cucco.

Proprio per non polemizzare su sterili argomenti di campanilismo che non rispondo al " Trinomio":

SIGILLO - PARCO REOIONALE Dl M. CUCCO - CAMPIONATO MONDIALE DI DIELTAPLANO.

L'Eco - p. 17 - 10 ottobre 1999

Pagina iniziale

Edizioni

Sommario