Gualdesità

Consiglio comunale

Le proteste della minoranza

Nonostante le rassicurazioni e le promesse fatte dal Sindaco del comune di Gualdo Tadino per consentire al consiglio comunale di poter esercitare in modo completo le proprie funzioni, debbo purtroppo constatare che si continua a perseverare nei soliti comportamenti.

Alle ore 16,30 del venerdì 17 settembre è stata notificata la convocazione del consiglio comunale di Gualdo Tadino in sessione d'urgenza lunedì 20settembre per la trattazione di ben 16 punti all'ordine del giorno. E' difficile poter dire che esistono i caratteri dell'urgenza nell'approvazione dello

- Statuto per la Costituzione di una Societa' di gestione dei Servizi Radiotelevisivi;

- Rinnovo del Consiglio di Amministrazjone dell' Esa;

- Nomina dei Revisori dei Conti dell'Esa….

L'opportunità e la complessità di alcune materie avrebbe richiesto un approfondimento che non è consentito dalla brevità dei tempi messa a disposizione dei consiglieri comunali, né della documentazione allegata.

Un consiglio comunale così: senza commissioni istituzionali e con consigli comunali urgenti, non serve a nessuno! I consiglieri comunali di maggioranza e di minoranza, non sono nella condizione, oggi, di svolgere in maniera completa e, spesso, consapevole, il proprio ruolo; le loro opinioni, risultano essere del tutto irrilevanti, ciò che conta, per l'amministrazione comunale, è l'obbligatorietà del passaggio in consiglio, che, preferibilmente, deve essere rapido e poco impegnativo!

La commissione che avrebbe dovuto predisporre il regolamento per il funzionamento e l'istituzione delle commissioni consiliari, si è riunita una sola volta ed è ancora ben lontana dalla conclusione dei lavori. I consigli comunali straordinari che continuano ad essere convocati il venerdì pomeriggio per il lunedì, riescono soltanto ad imbavagliare il consiglio, ma non contribuiscono di certo al perfezionamento delle scelte amministrative.

Se lo scopo e l'interesse dell'amministrazione comunale è quello di continuare a rendere ancora di più superfluo ed inutile il consiglio, si eviti, almeno, di prenderci in giro e lo si dica chiaramente…. Altrimenti si cambi Musica!

Il Capogruppo del "ROSONE"

Sandra Monacelli

L'Eco - p. 4 -10 ottobre 1999

Pagina iniziale

Edizioni

Sommario