Cerca nel sito

12 ottobre- Mostra Pro Tadino

Pro Tadino

60 anni al servizio della  città

Mostra retrospettiva

dal 12 al 26 ottobre

ex farmacia comunale

(piazza Martiri)

1954- 2014: 60 anni al servizio della città. L’Associazione Turistica Pro Tadino celebra con una mostra documentaria la ricorrenza. L’esposizione conterrà manifesti, articoli di giornali, fotografie sui Concorsi Internazionali della ceramica e su altre manifestazioni che l’Associazione ha organizzato negli anni come Herboff, salone autunnale dell’erboristeria, sagra della fioritura, sagra della fragola di montagna e così via. La Pro Tadino, però, non è stata solo promotrice di manifestazioni ma è stata anche presente come stimolo propositivo nelle tematiche più importanti che hanno investito la città di Gualdo in oltre mezzo secolo di vita sia proponendo iniziative culturali, che pubblicando giornali e libri o promuovendo azioni di fondamentale importanza. Da ricordare la rassegna di musica da camera, la fiera dell’antiquariato, la nascita del Liceo Scientifico, la pubblicazione dell’Eco del Serrasanta (di cui si riportano il primo e l’ultimo numero), le pubblicazioni ed i calendari. La Mostra rappresenta, quindi, anche uno spaccato significativo della vita di Gualdo Tadino nella seconda metà del ‘900.

L’esposizione è stata allestita presso i locali della ex farmacia comunale in piazza Martiri. L’inaugurazione è prevista per domenica 12 ottobre alle ore 11 con la presenza del sindaco Massimiliano Presciutti e dell’assessore alla cultura Roberto Morroni.  La Mostra resterà aperta fino al 26 ottobre.

 

“Abbiamo ritenuto importante celebrare la ricorrenza dei 60 anni di vita della Pro Tadino con questa retrospettiva- ha detto il presidente Luciano Meccoli- La nostra associazione ha rivestito un ruolo di fondamentale importanza nella vita culturale della nostra città sia proponendo e portando avanti iniziative sia incubando nuove realtà come i Giochi de le Porte. Certo, negli anni le situazioni sono cambiate, ed oggi, in occasione di questa mostra, dobbiamo interrogarci sulle nuove sfide che ci attendono. Prima della chiusura, perciò, è nostra intenzione proporre un momento di confronto sul tema del ruolo delle Pro Loco ed in particolare della Pro Tadino”.