Cerca nel sito

4 settembre- Convivio Epulonis

   Il medioevo in tavola. E' questo il senso dell'appuntamento che si terrà  venerdì 4 settembre alle 20 presso la Rocca Flea e che va sotto il titolo di "Convivio Epulonis". Ma la cena medioevale organizzata dall’Ente Giochi de le Porte, giunta alla sua quindicesima edizione si presenta rinnovata sia per ambientazione, che per organizzazione. Pur conservando lo spirito del concorso gastronomico  con piatti tipici medioevali tra le quattro Porte, il Convivio assume sempre più la forma di un evento a se stante che si presenta ambientato all’interno dello splendido scenario rappresentato dalla Rocca Flea.  Quest’anno l’appuntamento coincide volutamente con l'inizio del mese di settembre, uno slancio per entrare nel vivo delle iniziative dei Giochi de le Porte.  Nella cornice del castello federiciano e del suo parco, gli illustri ospiti dell’Ente Giochi de le Porte, potranno rivivere uno scorcio di vita medioevale attraverso quadri e figuranti, per poi gustare le prelibate pietanze nel cortile interno della Rocca Flea, appositamente allestito.  Gualdo Tadino è da sempre terra di erboristi , il più famoso Castore Durante ed il suo Herbario Nuovo (Roma 1585), che esaltavano le proprietà delle erbe e non solo da un punto di vista medicamentoso. Perciò non difettano testi in cui ritrovare antiche ricette ed è proprio in questi testi che la commissione taverne dell’Ente Giochi è andata a ritrovare le pietanze che con grande maestria verranno riproposte dai tavernieri delle  Porte durante il "Convivio Epulonis". Per meglio comprendere quello che poteva essere il pasto di un ricco signore di quel periodo diamo un occhiata al menù del Convivio Epulonis degli anni passati : Vino liquoroso, frutta secca di stagione, Ravioli in tempo di carne, Capretto arrosto in sapore, Salsa verde,  Oca arrosto con salsa, Torta de Herbe, Pan Perso.Anche se a prima vista i piatti potrebbero essere quelli che si ritrovano sulle nostre tavole originale e il procedimento per la preparazione, le spezie tra cui a più usata è lo zenzero vengono usate in maniera cospicua. Singolare anche il calcolo del tempo di cottura, esempio simpatico i ravioli in tempo di carne andavano cotti per il tempo di dieci paternostri.Voluto fortemente dall'Ente Giochi de le Porte il Convivio Epulonis rappresenta un'esaltazione dell'aspetto culturale da sempre inseguito dai Giochi con l'intenzione di andare a ritrovare le radice del popolo gualdese a tutto tondo e quindi anche sotto l'aspetto culinario.Quindi venerdì sera tutti i commensali potranno gustare le prelibatezze cucinate dai cuochi delle Taverne, piatti preparati secondo le antiche ricette del XV secolo, allietati dalle note di musici in costume, che riproporranno nel corso di tutta la serata melodie e canti dell'epoca medioevale. A fare gli onori di casa il presidente Giuseppe Ascani, il Gonfaloniere Paolo Campioni e i priori Stefano Franceschinii, Fabio Ippoliti e Carlo Petrozzi insieme alle rispettive priore, Monia Mattiacci, Silvia Cecconi, Cinzia Pellegrini e Paola Pascucci. Ma sono altre e numerose le novità che faranno sicuramente gustare al meglio una serata che diventa una succosa anteprima dei Giochi de le Porte e al tempo stesso un momento di cultura, grazie alla collaborazione attivata con il professor Antonio Pieretti, dell’Università di Perugia, che ha coadiuvato le tre commissioni dell’Ente, artistica-tecnica-taverne.Il Convivio Epulonis è anche l'occasione per assegnare il premio Bastula d'Oro ad un personaggio o un’associazione che nel corso dell'anno si è distinto in particolar modo nella propria attività. Un premio verrà assegnato, come avviene dalla scorsa edizione, anche a un personaggio del mondo dei Giochi – con particolare riferimento alle Taverne –che si è distinto per particolare attaccamento alla manifestazione.        Di rilievo anche i commensali che sederanno alla tavola del Convivio Epulonis,   con ospiti che rappresentano il mondo sociale e politico  dell'intera regione e di Gualdo in particolare, con sorprese che potranno essere svelate solo all’ultima ora, oltre naturalmente ai rappresentanti del mondo dell'informazione scritta e televisiva. Insomma anche al suo quindicesimo appuntamento il Convivio Epulonis si presenta come manifestazione che sta assumendo sempre di più un aspetto importante sia all’interno dei Giochi de le Porte, sia come iniziativa a se stante 

Gualdo Tadino, 1 settembre 2009  

Il Gonfaloniere                                                                               Il Presidente

Paolo Campioni                                                                               Giuseppe Ascani