L'ECO del Serrasanta

Quindicinale culturale e sociale di Gualdo Tadino, Costacciaro, Fossato di Vico, Nocera Umbra, Scheggia, Sigillo, Valfabbrica - Provincia di Perugia - Italia

N. 7 - 10 aprile 2005

Pro TadinoPrima paginaEdizioniSommario

Cerca nel sito


   ELEZIONI REGIONALI  

Scontata riconferma per Maria Rita Lorenzetti


Le elezioni per il rinnovo del Consiglio regionale, che si sono svolte nelle giornate di domenica 3 e lunedì 4, hanno sancito la conferma alla guida del governo regionale per la coalizione dell’Ulivo guidata da Maria Rita Lorenzetti, già governatrice dell’Umbria nell’ultimo quinquennio.

 

Si è trattato di una conferma largamente scontata, per i tradizionali rapporti di forza esistenti in Umbria e che, nelle giornate precedenti alle elezioni aveva lasciato al dibattito solo l’interrogativo sulla percentuale dei consensi: se, cioè, sarebbero stati più o meno del 60%; del resto, anche se le candidature alla presidenza erano quattro (correvano Pietro Laffranco per il Polo delle Libertà, Marcello Ramadori per il Nuovo PSI e Luca Romagnoli per Alternativa Sociale), non offrivano alternative plausibili e la corsa della governatrice uscente non ha avuto rivali, come denota lo scarto dei voti raccolti (62,8.%).

 

Hanno concorso al successo della coalizione vincente le liste di "Uniti per l'ulivo" (45,4 %), Comunisti Italiani (5,3 %.%), Rifondazione Comunista (9,2 %), Verdi ed Italia dei Valori (2,3 %), UDEUR e Popolari (1,2.%); in campo avverso il consenso delle liste del Polo è stato raccolto rispettivamente da Forza Italia per il 15,8 %, da Alleanza Nazionale per il 13,7.% e da UDC per il 4,8 %; pressoché irrilevanti le percentuali raccolte dalle candidature di bandiera di AS e Nuovo PSI.

 

L'affluenza alle urne è stata del 74,5% in Umbria (68,8% a Gualdo Tadino con un calo del 1,8% rispetto alle regionali del 2000).

 

Per quanto riguarda Gualdo Tadino il risultato è stato il seguente:

PRIMA PAGINA

 

I voti di lista

 

Raffronti con le amministrative 2004

 

Il nuovo Consiglio Regionale

 

Le preferenze a Gualdo

 

Maria Rita Lorenzetti - voti 5.356 - 60,5%

Pietro Laffranco -  voti 3.242 - 36,6%

Luca Romagnoli - voti 128 -  1,4%

Marcello Ramadori - voti 128 -  1,4%

 

 

Valfabbrica

 

Nelle elezioni per il rinnovo del Consiglio Comunale ha prevalso la lista di centro sinistra guidata da Anastasi Ottavio per 122 voti su quella di centro destra.

 

I voti di lista


Verdi 127 - 1,60%

Rifondazione 1057 -13,35%

Udeur 104 -1,31%

Ulivo 2894 -36,55%

Alleanza Nazionale 1197 -15,12%

Forza Italia 1311- 16,56%

UDC 477- 6,02%

Nuovo PSI 81 - 1,02%

Alternativa Sociale 84 -1,06%

Comunisti Italiani 586 - 1,06%

 


Raffronti con le amministrative del 2004


E' sempre difficile fare dei confronti con elezioni precedenti di diverso tipo. Rispetto alle regionali del 2000 (guidata anche allora da Maria Rita Lorenzetti) la coalizione di centro sinistra guadagna circa il 6%.

 

L’analisi che desta qualche curiosità in più è quella dell’andamento dei partiti rispetto alle ultime amministrative comunali.

 

Nel centro destra ha tirato molto per AN la candidatura di Vecchiarelli. AN passa da 568 voti (6,17%) a 1197 (15,12%) con un incremento di circa il 9%. Un aumento l’ha registrato anche Rifondazione Comunista con la candidatura di Gianluca Graciolini: da 930 (10,10%) a 1057 (13,35%), circa il 3% in più. Ed un incremento sensibile l’hanno registrato anche i i Comunisti Italiani che, con la candidatura del sigillano Giampiero Fugnanesi, sono passati da 358 voti (3,89%) del 2004 (come A sinistra per Gualdo) a 586 (7,40%) con un aumento del 3,51%. In totale, quindi, i tre candidati più forti di Gualdo (e dintorni) hanno spostato circa il 15,5%. Da dove sono venuti questi voti? Qualcuno li ha persi Forza Italia: da 1505 (16,34%) a 1311 (16,56%). Altri li ha persi la coalizione dell’Ulivo. DS, Socialisti e Margherita nelle amministrative del 2004 (erano però su sponde opposte) ottennero insieme 4.222 voti pari al 45,85%. In queste elezioni l’Ulivo (coalizione dei tre partiti) ha ottenuto 2894 voti pari al 36,55% con una perdita del 9,3%. Altri ancora, infine, li ha persi l’UDC che non ha incassato tutti i voti ottenuti nella lista del Rosone: da 1301 (14,13%) a 477 (6,02%) con un calo dell’8%.

 

Possiamo quindi ragionevolmente pensare che Vecchiarelli (AN) ha ripreso i voti del suo partito che nel 2004 erano travasati nella lista del Rosone, mentre la coalizione dell’Ulivo ha incrementato Rifondazione Comunista ed i Comunisti Italiani.

 

Altre piccole variazioni sono insignificanti.

 


Il nuovo Consiglio Regionale

Questa la probabile composizione del Consiglio regionale (al momento in cui andiamo in stampa non ci sono ancora i dati ufficiali)

 

DS

Maria Rita Lorenzetti, Rossi Gianluca, Ronca Enzo, Cimicchi Stefano, Rosi Maurizio, Bracco Fabizio, Bottini Lamberto, Riommi Vincenzo, Cintioli Giancarlo.

 

Margherita

Bocci Giampiero, Brega Eros, Tomassoni Franco, Masci Luigi.

 

SDI

Girolamini Ada.

 

Comunisti Italiani

Carpinelli Roberto.

 

Rifondazione Comunista

Vinti Stefano, Lupini Pavilio, Tippolotti Mauro.

 

Forza Italia

Melasecche Enrico, Rossi Luciano, Modena Fiammetta, Spadoni Ada Urbani.

 

UDC

Sebastiani Enrico.

 

Alleanza Nazionale

De Sio Alfredo, Lanfranco Pietro, Lignani Marchesani, Zaffini Francesco, Tracchegiani Aldo.

 


Le preferenze a Gualdo


Queste le preferenze distribuite dai Gualdesi:

 

Barboni Paolo (Ulivo-DS) 91

Biccini Carlo (Rifondazione Comunista) 110

Bottini Lamberto (Ulivo-DS) 58

Bracco Fabrizio (Ulivo-DS) 181

Fugnanesi Giampiero (Comunisti Italiani) 239

Girolamini Ada (Ulivo-SDI) 391

Graciolini Gianluca (Rifondazione Comunista) 518

Lignani Marchesini (AN) 48

Loreti Mara (Verdi) 42

Masci Luigi (Ulivo-Margherita) 34

Mencarelli Palmazio (Udeur Popolari) 65

Modena Fiammetta (FI) 153

Riommi Vincenzo (Ulivo- DS) 55

Rosi Maria (FI) 187

Rosi Maurizio (Ulivo-DS) 895

Rossi Luciano (FI) 159

Sebastiani Enrico (UDC) 238

Spadoni Ada Urbani (FI) 86

Tomassoni Franco (Ulivo- Margherita) 89

Vecchiarelli Eduardo (AN) 641

Pro TadinoPrima paginaEdizioniSommario

Cerca nel sito