L'ECO del Serrasanta

Quindicinale culturale e sociale di Gualdo Tadino, Costacciaro, Fossato di Vico, Nocera Umbra, Scheggia, Sigillo, Valfabbrica - Provincia di Perugia - Italia

N. 13 - 4 luglio 2004

Pro TadinoPrima paginaEdizioniSommario

Cerca nel sito

BASKET C1

Si attende il sì di Pecchia

Gianni Paoletti affianca Chiavatti come direttore sportivo

15tamagnini.jpg (6167 byte)Archiviata una stagione esaltante nei play-off, anche se non coronata dal successo finale dell'ambita promozione in B2, l'Insieme per Gualdo si appresta a programmare il prossimo campionato con l'obiettivo di allestire una squadra come sempre competitiva.

Tamagnini, punto di forza del Gualdo

Un primo tassello è stato inserito nella struttura societaria. Tenuto conto che il direttore sportivo Franco Chiavatti sarà spesso assente da Gualdo per motivi di lavoro, gli è stato affiancato Gianni Paoletti, che passa così da un ruolo tecnico (è stato prima giocatore e poi allenatore biancorosso) ad un ruolo direttivo. Sul secondo tassello, quello della intensificazione dell’area sponsor con l’ingresso di altri sostenitori, ci sta lavorando direttamente il presidente Paolo Paciotti. Ha allacciato contatti, spiegato il suo punto di vista, così come l’ha illustrato a noi nel numero scorso, e spera che qualcosa si muova. L’obiettivo è quello di coinvolgere il maggior numero possibile di imprese così che allargando la base, diciamo così, "contributiva", il carico individuale sugli sponsor disponibili possa alleggerirsi. Inoltre, con una base più consistente, si possono fare anche programmi a lunga scadenza.

Il terzo tassello è la questione tecnica. Paciotti ed i suoi collaboratori hanno invitato Andrea Pecchia a rimanere anche per la prossima stagione. Il tecnico, che ha portato l’Insieme per Gualdo alle soglie della B2, al momento in cui scriviamo non ha ancora dato una risposta. Pare che la sua intenzione sia quella di rimanere, ma vuole tenersi aperta una porticina che lo potrebbe portare come aiuto alla prima squadra di Fabriano. Il presidente fino ad ora ha atteso pazientemente che si decida. Un’attesa che, però, non può durare in eterno anche perché è tempo di allestire la squadra (dovrebbero essere confermati quasi tutti) e bisogna muoversi in tempo se si vuole puntare su qualche elemento che si ritiene importante per rendere più competitivo l’organico.

SPORT

Pro TadinoPrima paginaEdizioniSommario

Cerca nel sito

A. S. Basket

Insieme per Gualdo

basketgualdo1.jpg (14217 byte)