Cerca nel sito

San Pellegrino- Festa del maggio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il 30 aprile San Pellegrino di Gualdo Tadino celebra una delle manifestazioni popolari

più antiche e sentite della regione dell’Umbria. I “maggiaioli” piantano il maggio, cioè

un grosso pioppo.

Il rito, di probabile origine pagana, dopo il 1004 si permea di un profondo significato

religioso legato alla vicenda del Santo Pellegrino (uno sconosciuto pellegrino non trovò

ospitalità nell’allora Castro Contranense e morì nella notte funestata da una violenta

tempesta; il suo bastone, conficcato nel fango, fiorì), che diede il nome al paese.

Singolare la ritualità. Solo il capomuta ed un ristretto numero di fedelissimi conosce il

pioppo da abbattere. Alle 19,00 circa i maggiaioli (quasi tutti gli uomini del paese) partono

armati di corde ed attrezzi per tagliare e torneranno intorno alle 23,00  trascinando fino

al centro del paese, tra due ali di folla esultante, un grosso pioppo che poi scortecceranno

ed isseranno in mezzo alla piazza con la sola forza delle braccia. L’arrivo del pioppo sarà

salutato da un fragoroso spettacolo pirotecnico. Il pioppo resterà issato nella piazza per

tutto il mese di maggio.

Dopo potrà riprenderselo il legittimo proprietario.

Il programma della festa:

Venerdì 25 aprile- Ore 11,30- Santa Messa e benedizione dei Pioppi

                              Ore 2,130- “Senti che briscola”- Gara di briscola a coppie.

Sabato 26 aprile- ore 20,00- “Maggio Fest”- Serata bavarese e musica dal vivo con il duo

                                               “Fabio & Elisa

Domenica 27 aprile- Ore 10,00- “Digital Photo Contest Reloaded”- concorso fotografico-

                                                 Esposizione fino al 1 maggio

                                 Ore 19,30- “Acciaccarella in piazza”

                                               “San Pellegrino’s got Talent”- Talenti allo sbaraglio

Martedì 29 aprile- Ore 20,30- Processione fiaccolata sul percorso del Santo Pellegrino con

                                               Rappresentazione teatrale itinerante

Mercoledì 30 aprile- Ore 17,00- Santa Messa

                                   A seguire- Inizio Festa del Maggio –

                                               Partenza dei maggiaioli

                                   Ore 22,30 (circa)- Arrivo in piazza del pioppo e spettacolo pirotecnico

                                    A seguire- scortecciatura del pioppo

                                                      Giuntura della punta

                                                     Il pioppo viene issato in mezzo alla piazza dai maggiaioli con il solo

                                                     Aiuto delle braccia e delle funi

Giovedì 1 maggio- Ore 11,30- Santa Messa

                                Ore 17,00- Esibizione degli arcieri di Fossato di Vico

                                Ore 19,00- premiazione del concorso fotografico

                                Ore 20,30- Cena in piazza e serata danzante con la band spettacolo

                                                           “Luna d’Oriente”